Le 7 cose principali che i proprietari di MX-5 Miata capiscono più di chiunque altro

Spec Miata

Nel corso degli anni, giunta alla sua quarta generazione, la Mazda MX-5 Miata si è guadagnata la reputazione di essere un'auto sportiva senza fronzoli. È noto per essere specializzato nell'essere divertente da alimentare piuttosto che spremere tutta la potenza del suo motore completamente. Tuttavia, dalla sua introduzione nel 1989, l'MX-5 Miata è emersa da tempo come uno dei drop-top di maggior successo sul mercato.

Tuttavia, se hai mai incontrato un proprietario di MX-5 Miata, saprai che probabilmente non hanno altro che cose incredibili da menzionare sulla loro automobile. Ecco 10 cose che i proprietari di Mazda MX-5 Miata apprendono meglio di chiunque altro.

1. Complessità

Partendo da zero, la Mazda MX-5 Miata è stata progettata per essere una roadster piccola e lineare. In realtà, Mazda si è concentrata così tanto sul fatto che fosse leggera che essenzialmente ha la minima complessità meccanica che un veicolo può avere, oltre a tutte le necessità di protezione e reato. Tuttavia, mentre altri veicoli sportivi ostentano elettronica di fantasia e complesse strutture di pressione su tutte le ruote, la Miata si attiene a ciò che sa essere eccellente.

2. Il collegamento tra il conducente e l'auto

Trasmissione Miata Conoscete i vecchi episodi di Top Gear con Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May? Sicuramente, ti renderai conto che i tre parlano spesso della connessione tra guidatore e auto. Mazda mette in relazione la connessione tra guidatore e veicolo alla datazione simbiotica avanzata nel corso degli anni utilizzando un cavallo e un cavaliere.

Tuttavia, Takeo Kijima, l'ex program manager dell'MX-5 presso Mazda Japan, ha definito il modo in cui l'azienda ha lavorato duramente per far rispettare le tecnologie all'avanguardia. La posizione della leva del cambio può essere usata come esempio, se è più in avanti, sulla sfaccettatura o sul retro, deciderà quale tessuto muscolare viene utilizzato per azionarla, stabilizzando così la quantità di energia necessaria per sentire l'unità.

3. C'è valore nella storia

Nel 2014, la Mazda MX-5 Miata ha celebrato il suo venticinquesimo anniversario con una versione speciale limitata a 100 unità ed è andata esaurita in soli 10 minuti. Era anche il momento perfetto per guardare indietro e vedere quanto molto si avvicini Miata agli ultimi record di motori sportivi. È la roadster più famosa di tutti i tempi, essendo stata abilmente modellata sulle leggendarie roadster britanniche come MG e Triumph con la forza della ruota posteriore. Quando è stata lanciata sul mercato nel 1990, aveva pochissima concorrenza, ma alcuni potrebbero dire che l'automobile sportiva ha fatto rivivere l'impresa per le decappottabili a 2 posti da sola.

Sedile passeggero: Bob Hall Sedile conducente: Tom Matano

La versione di seconda tecnologia è arrivata nel 1999, con Mazda che ha improvvisamente aggiunto 200 libbre al peso, portando la bilancia a 2.348 libbre. Lo fece, ma guadagnò 25 cavalli in più alla musica di 140 cavalli, ma l'aspetto più importante era che Mazda mantenne la stabilità dell'auto sportiva. Alcuni anni dopo, la Miata di terza generazione è stata portata nel 2005 dopo le vendite lente del modello di seconda generazione. Il modello ha inoltre portato l'hard top retrattile MX-5 Miata Power, rendendo la Miata ancora più versatile sul mercato.

4. Bellezza in un'auto sportiva e decappottabile a trazione posteriore

Le convertibili potrebbero non essere così popolari nel settore come lo sono negli Stati Uniti, tuttavia, è difficile sostenere che non ci sia qualcosa di assolutamente adorabile con il loro layout. Tuttavia, a differenza di diverse auto che ottengono varianti decappottabili basate su un modello coupé attuale, la Miata si è evoluta per essere una roadster, assicurandosi che sia progettata come tale. I proprietari di Miata possono davvero apprezzare non solo la bellezza e il divertimento di guidare un veicolo sportivo leggero a trazione posteriore, ma anche uno che potrebbe abbandonare il suo apice per godersi l'aria aperta.

5. Accessibilità

In termini di accessibilità, la Mazda MX-5 Miata 2016 parte da $25.750 che include il luogo di vacanza, il che significa che possedere un veicolo sportivo non deve necessariamente essere costoso e lussuoso. Tuttavia, la Miata era in una classe a sé stante, a differenza della Toyota 86 e della Subaru BRZ. La verità è che molti appassionati di automobili hanno critiche diverse sulla definizione di automobile sportiva, tuttavia pochissimi direbbero che la Miata non lo è.

6. Agile Roadster migliora l'esperienza di guida

Alcuni suppongono che l'apice delle esperienze di guida sia mettersi al volante di un'auto di lusso distintiva come una Ferrari o una Lamborghini. Altri direbbero che il divertimento può venire solo dal pilotare un veicolo sportivo leggero, a trazione posteriore. Anche così, non devi crederci sulla parola, l'ex presentatore di Top Gear Jeremy Clarkson ha recentemente rilasciato il suo apice 10 Star Cars che ha guidato nel corso degli anni e la Miata è entrata nella lista. Le piccole e agili roadster offrono una delle più grandi esperienze di guida che tu possa mai avere in un'automobile a quattro ruote, e la Miata è una delle auto sportive ben disponibili per illuminare la tua esperienza di guida, e inoltre non dovresti aspettare fino a te Sei antico e ricco per riuscire a pagarne uno.

7. Modifiche convenienti

Realisticamente, nessuna macchina è la migliore dell'unità di produzione a causa delle normative e delle necessità di emissioni, per non dire del prezzo. Ma l'aftermarket ama la Miata e i proprietari sono benedetti dall'opportunità di migliorare le loro macchine a basso valore. I materiali semplici che includono pneumatici più appiccicosi, pastiglie dei freni più grandi o una barra antirollio più robusta fanno molto per migliorare le prestazioni della Miata. Anche gli elementi imbullonati fondamentali possono aiutare meglio il respiro del motore, fornendo ancora più forza senza dover rompere il salvadanaio.

NC Miata Mod

Fonte: Autoguida

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Menu principale